logo

ETERLEGNO - PAVIMENTI

PSL “Imprenditoria Giovanile: la leva per un territorio che cresce”
Programma di Sviluppo Rurale della Regione Piemonte 2007-2013
Asse 4 Leader

Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel settore agricolo, agroalimentare e forestale
Azione 2 Cooperazione per lo svilippo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel settore forestale

 

Progetto di sviluppo pre-competitivo di pavimentazioni per esterni in legname piemontese a durabilità maggiorata mediante processo innovativo di termo-trattamento.

Progetto Cofinanziato dall'Unione Europea mediante il fondo europeo agricolo di sviluppo rurale

Validità ed utilità del progetto

Il progetto ETERLEGNO - PAVIMENTI consiste nella realizzazione di prototipi di nuovi prodotti in legno per esterni, che sfruttano processi innovativi nel campo del trattamento termico del legno, finalizzato a migliorarne la durabilità. Si svilupperanno le potenzialità applicative delle specie regionali autoctone termo-trattate per pavimentazioni per esterni.
Il processo produttivo a elevato grado di innovazione è il trattamento termico finalizzato a incrementare la durabilità del legno. Questo processo di trattamento verrà realizzato con una nuova tecnologia di recentissima introduzione nel nord Europa.
Il termo-trattamento consentirebbe di rendere il legno un prodotto a durabilità migliorata e quindi adatto a utilizzi per esterni, in cui il prodotto sarebbe sottoposto a tutti gli agenti biotici e abiotici che ne causano il degrado.Il progetto si propone di studiare le applicazioni concrete per piastrelle/piastrelloni per esterni con l'utilizzo di legname di specie a grande diffusione in Piemonte e in particolare in Canavese, con l'obiettivo di creare nuovi prodotti in legno ecocompatibili e a elevata durabilità.

 20131018 155253mod

flooring2

Il progetto riguarda lo sviluppo di tecnologie innovative sia a livello di processo che di prodotto.

Di prodotto, perché verranno realizzati dei prodotti con soluzioni nuove, partendo dalla materia prima di stretta provenienza piemontese.

Di processo perchè si prevede l'introduzione di una nuova tecnologia per il trattamento termico del legno finalizzato alla sua maggiore durabilità.

Il progetto si propone in primo luogo di valutare le opportunità applicative del castagno, ed eventualmente anche di alcune altre specie che trovano una larga diffusione nel territorio canavesano, quali larice, frassino e faggio.

20131018 155600mod

Quali sono le caratteristiche di un legno trattato termicamente?

-Uniformità di colore su tutta la sezione

-Ottima durabilità

-Riduzione della conduttività del calore

-Eliminazione della fuoriuscita di resine

-Riduzione del peso specifico

-Minor assorbimento dell'umidità

L'ottima resistenza alle variazioni climatiche e all'attacco da parte di insetti, muffe e funghi, rende il legno termotrattato ideale per l'uso in esterno.

Principali impieghi

-Rivestimenti di facciate

-Arredamenti da giardino

-Arredo urbano

-Deking e pavimentazioni

-Bordi per piscine e saune

Il legno viene sottoposto ad un particolare ciclo di essicazione ad alte temperature, variabili tra 165° C e 220° C, in atmosfera controllata povera di ossigeno. Tale processo ne modifica la struttura chimica, variandone le proprietà fisiche e meccaniche. L'alta temperatura porta al deterioramento della componente legnosa più reattiva all'acqua, in tal modo la possibilità che il legno subisca ritiri e rigonfiamenti viene notevolmente ridotta.

protettitivo-nanotecnologico-legno

Chiedi all'esperto

Scrivi al nostro esperto per porre domande relative alle nostre attività o al nostro settore di appartenenza.

Scrivi all'esperto